Amore e psiche



Amore e Psiche



"Tutti i tempi per difendersi contro i soprusi!"

Invia testo Invia
Tutti i tempi per difendersi contro i soprusi 0
Va da dieci giorni a dieci anni la forbice dei tempi possibili per reclamare contro un atto amministrativo,una multa, il comportamento di un venditore, la modifica di un contratto. La conoscenza della tempistica a disposizione dei cittadini Ŕ fondamentale in molti ambiti: da quelli sulla conservazione delle bollette a quelli legati ai rapporti con le banche, agli acquisti, alle prescrizioni del Codice civile fino alle liti con il Fisco. Tempi che non sono mai gli stessi nÚ hanno regole univoche: il consumatore che vuole recedere da un contratto, per esempio, deve sbrigarsi in dieci giorni (lavorativi); ma se, invece, vuole accedere a documenti di un ufficio pubblico che lo riguardano ha trenta giorni (di calendario); che diventano sessanta per contestare un permesso edilizio negato e possono arrivare a cinque anni per lamentare il mancato pagamento di indennitÓ da un rapporto di lavoro.
Nei tempi assegnati per i vari reclami, insomma, vanno considerate pi¨ norme, dal Codice civile a quello del consumo, dal Testo unico bancario alle disposizioni sulla Pa, con regole settoriali che scavalcano quelle generali.
Foto

Notizie economia

Fonte: Il sole 24 Ore





Invia questo testo Invia questo testo
Aggiungi a Google Aggiungi a Google



Articoli correlati:
"Tassi di interesse gi¨: ma i mutui diminuiscono?"
Crisi finianziaria e mutui: "Ci vuole cautela!"
" I Mutui subprime con il trucco!"
"Contro la Crisi servono i consumi!"
"Come farsi risarcire gli euro persi!"