Amore e psiche



Amore e Psiche



A UNA SIGNORA CREOLA

Invia testo Invia
A UNA SIGNORA CREOLA 0
In quella terra odorosa che il sole accarezza,


ho incontrato, sotto un baldacchino

d`alberi purpurei


e palme da cui piove sugli occhi la pigrizia,


una signora creola dagli incanti sconosciuti.



Pallida e calda la pelle; la bruna ammaliatrice


atteggia il collo in nobili positure;


grande e svelta camminina come una cacciatrice


e il suo sorriso Ŕ calmo e i suoi occhi scuri.



Se vi recaste, Signora, nel vero

paese della gloria


sulle sponde della Senna o della verde Loira,


bella degna di ornare gli antichi manieri,



fareste germinare in quegli ombrosi recessi


mille sonetti in cuore ai poeti, sottomessi


ai vostri grandi occhi pi¨ degli schiavi mori.



C. Baudelaire


Invia questo testo Invia questo testo



Articoli correlati:
GIORNI DEL 1896
ALL`INGRESSO DEL CAFFE`
LA LORO ORIGINE
IL CANTO D`AMORE