Amore e psiche



Amore e Psiche



INDELEBILE FOLLIA

Invia testo Invia
Indelebile follia



Un erpice dalle oscure radici,
dimora nel mio cuore
e l`Anima ruggisce ancora per un altro affondo al petto,
per il vuoto soffocante,
di quell` Io nascosto ma ancora una volta ferito.
No,Ŕ solo il silenzio di una donna
affamanta d`amore che fa paura,
che cerca con le mani, con le dita ,sul viso amato
d`imprimerne ,le fattezzenel buio
della notte per i giorni che saranno.
Ah mente perversa,oscusa
che spaventa perchŔ mi torturi ricordando?
Ciclone o turbinio d`emozioni scoperte in un sospiro
occhi ,labbra ...corpi nudi in un grande letto vuoto
adesso nella mia memoria.

Questa sono io.


Manuela Caccetta

Invia questo testo Invia questo testo



Articoli correlati:
IL SERPENTE CHE DANZA
GIORNI DEL 1896
ALL`INGRESSO DEL CAFFE`
LA LORO ORIGINE
IL CANTO D`AMORE